Sei in » Turismo
13/12/2016 | 12:17

Il tradizionale appuntamento natalizio, giunto alla V edizione prenderÓ il via alle ore 17.00 del 18 dicembre con il 'Presepe Vivente dell'Attesa' con la rappresentazione dell'arrivo di Giuseppe e Maria a Betlemme. Quest'anno un percorso ricco di novitÓ.


Il 18 dicembre torna il Presepe Vivente di Archeodromo Kal˛s


Caprarica di Lecce. Un evento unico e di impareggiabile bellezza che si conferma tra gli appuntamenti più caratteristici del periodo natalizio. Parliamo, naturalmente, atteso più che mai, del Presepe Vivente di Kalòs, a Caprarica di Lecce.
 
L’evento di quest’anno, giunto alla quinta edizione, prenderà il via con una grande novità. Domenica 18 dicembre 2016, infatti, andrà in scena lo speciale “Presepe Vivente dell’Attesa”. L’appuntamento con la magia del presepe prenderà il via alle ore 17:00 orario in cui verrà rappresentato l’arrivo di Maria e Giuseppe che, giunti a Betlemme in occasione del censimento, dopo aver cercato invano un ricovero tra la gente nella locanda, si sistemeranno in un’umile grotta. Da qui inizierà  un percorso di sensazioni ed emozioni che  preparano l’animo all’arrivo del Bambin Gesù e alla solennità del Natale.
 
Sarà possibile visitare, poi, un percorso ricco di novità, con le straordinarie scenografie ed ambientazioni storiche ricostruite ad hoc. Un viaggio nel passato tra botteghe artigiane che ripropongono antichi mestieri (conzalimmure, bottaio, fabbro, cestaio, conzatraini, scarparu); la ricostruzione della sezione romana con la corte di Erode, il tempio sacro, le vestali e i centurioni della Legio X Fretensis; la sezione contadina e pastorale sul declivio della collina; il tutto sullo sfondo dello scenario bellissimo e impareggiabile dell’archeodromo.
 
Il presepe sarà aperto, altresì, il 25, 26 e 27 Dicembre 2016 e l’1, 5 e 6 Gennaio 2017 dalle 17:00 alle 21:30, diverse serate, quindi, a disposizione di cittadini, abitanti del Salento e, soprattutto, turisti, per permettere a tutti di regalarsi un’emozione.
 
Il presepe di Kalòs si conferma essere un concentrato di magia e vera bellezza; un’emozione rinchiusa nello studio delle ricostruzioni, nella cura minuziosa dei particolari, nello sfolgorio delle luci e nel calore dei figuranti mossi da passione e spirito religioso.
 
Lo scorso anno la risposta è stata eccezionale, al di là di ogni più rosea previsione, numeri veramente da primato quelli registrati; ogni sera migliaia e migliaia di persone, provenienti anche dalle regioni limitrofe,  si sono riversate nei viali della Betlemme di Kalòs. Se sono i numeri a fare la differenza, quelli del Presepe di Kalòs rappresentano un vero patrimonio da conservare negli annali. Un successo straordinario che lo ha  reso uno dei presepi  più belli e dei più visitati d’Italia.
 
Inoltre, a chi si recherà ad ammirarlo, verranno servite pittule, piscialette (pane al forno con pomodoro), panini con pezzetti di cavallo, piatti della tradizione e musica con canti natalizi che allieteranno le serate creando un clima magico e festoso.

Per informazioni si potranno contattare i seguenti numeri telefonici: 0832/659821;  340/7859589;  392/9007965.




La ricostruzione della Corte di Erode
Un'altra raffigurazione del Presepe Vivente di Kal├▓s
La raffigurazione di un antico mestiere
Un figurante che rappresenta il centurione romano
La locandina dell'evento
Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |